Vi ricordiamo che secondo quanto stabilito dall'art.9 del D.L. 192/2014 "Milleproroghe" dal 1° febbraio 2015 sono in vigore le sanzioni per la mancata iscrizione al sistema Sistri e per l'omesso pagamento del relativo contributo annuale. 

Terminato dunque il periodo di moratoria gli ispettori incaricati dal ministero potranno accertare violazioni e irrogare sanzioni amministrative di natura pecuniaria che vanno da 15.500 euro a 93.000 euro (articolo 260 bis del D.lgs. 152/2006).

Mentre le sanzioni previste all'articolo 260-bis Sistema informatico tracciabilità dei rifiuti, commi da 3 a 9 e all'articolo 260-ter si applicheranno, salvo ulteriori rinvii, dal 1° gennaio 2016.

Infine facciamo presente che per tutto il 2015 e per tutte le imprese obbligate (quelle individuate dal DM 24 aprile 2014) al Sistri resta vigente il "doppio binario" vale a dire assolvere gli obblighi previsti dal SISTRI e contestualmente compilare e conservare la dichiarazione Mud, formulari e registro di carico e scarico.

Ing. Alessandro Ardu